Ultima modifica: 11 Maggio 2020

Libri Salvati, anche il Ministero dell’Istruzione aderisce all’iniziativa. Studenti, professori e bibliotecari leggono testi di autori i cui libri finirono bruciati nei roghi nazisti.

In allegato la comunicazione del Miur ed il video dell’iniziativa.

Contenuto bloccato, accetta i cookie per visualizzare il contenuto
La Biblioteca “Luigi de Gregori” del Ministero dell’Istruzione aderisce alla seconda edizione nazionale di Libri Salvati lanciata dall’Associazione Italiana Biblioteche (A.I.B).
In questo video, una lettura online dei testi di autori i cui libri vennero bruciati nei diversi roghi – Bücherverbrennungen – che furono appiccati in Germania nel 1933 a partire dai primi giorni del mese di maggio.
16 personalità tra professori, bibliotecari, rappresentanti delle Istituzioni e studenti hanno prestato la propria voce e la propria immagine per questa lettura.
Tra questi:
Il prof. Umberto Gentiloni, Ordinario presso Sapienza Università di Roma
Antonio Lampis, Direttore generale della Direzione dei Musei del Mibact
Nando Tagliacozzo e Lea Polgar, tra gli ultimi testimoni viventi del periodo delle leggi antiebraiche in Italia
Sandro Bulgarelli, già direttore della Biblioteca del Senato
Gianfranco Pannone e Massimo Martella, registi e Massimo Wertmulle
https://www.miur.gov.it/web/guest/-/libri-salvati-anche-il-ministero-dell-istruzione-aderisce-all-iniziativa-studenti-professori-e-bibliotecari-leggono-testi-di-autori-i-cui-libri-finiro

Link vai su